Paco Cao al Museo Depero

pubblicato in: Blog, Uncategorized | 0

Ideato dall’artista spagnolo Paco Cao, residente a New York, specificamente per il Mart e Casa Depero di Rovereto, il Gabinetto psico-linguistico-retro-futurista (PLRF) consiste in una piattaforma creativa caratterizzata dall’uso di molteplici discipline e linguaggi: mostre, performance, incontri che si susseguiranno dal 13 ottobre a Rovereto e in altre località del Trentino.

L’interrelazione dei concetti psico, linguistico, retro e futurista è il punto di partenza del Gabinetto PLRF, che aspira a generare attività nelle quali questi termini siano trattati direttamente o indirettamente, secondo una prospettiva multidimensionale con il fine di creare relazioni insolite. Il Gabinetto PLFR cerca il rigore, ma allo stesso tempo si apre all’edonismo e abbraccia senza complessi cultura alta e bassa, museografia tradizionale e mondo dell’intrattenimento.

Inoltre il Gabinetto PLRF valorizza il processo creativo implicito nella realizzazione dell’opera d’arte, intrecciando connessioni tra il contesto di lavoro, l’opera e il pubblico, stabilendo una relazione particolare anche con persone affette da disabilità fisiche e psichiche.
Lo svolgimento del progetto di Paco Cao si svilupperà nel corso di un anno (da ottobre 2012 a ottobre 2013). In questo modo l’artista avrà la possibilità di immergersi completamente nel contesto di produzione da cui i suoi lavori avranno origine. Questo coinvolgimento avrà un impatto diretto sulle diverse attività in programma e un’interazione immediata e intensa con il pubblico.

A Casa Depero, il GPLRF occuperà fisicamente una sezione degli spazi espositivi. Sarà aperto all’interazione libera con il pubblico e a tutti coloro desiderino apportare il proprio contributo, offrendo performance di “Sessioni di futurologia” Cao trasforma la vocazione anticipatrice del Futurismo, oramai convertitasi in un’ansia tutta contemporanea per la previsione del futuro, mediante un atto di chiromanzia, un’eccentrica lettura dei tarocchi riservata agli spettatori; nella “Cockteleria Psicologica”, l’attitudine mondana del Futurismo è il movente di una serata dove Paco Cao barman, a beneficio dei visitatori, creerà seduta stante cocktail personalizzati in sintonia con il loro individuale profilo psicologico o puntuale stato d’animo.

Ma ad avviare il progetto di Paco Cao sarà l’esposizione a Casa d’Arte Futurista Depero “Eterno Riposo” nella quale verranno esposte alcune opere che l’artista ha prodotto appositamente per il Mart partendo da quattro ritratti conservati nelle Collezioni del museo. L’Autoritratto di Francesco Lattanzio Firmian, diventerà Michael Jackson, il ritratto di Andrea Maffei di Carlo Bellosio sarà Kurt Cobain, il ritratto della baronessa Anna Trentini è Amy Winehouse, e infine il ritratto del conte Carlo Coronini Cronberg di Ferdinando Bassi avrà il volto di Whitney Houston in versione maschile.
Le stesse immagini diventeranno i soggetti dei tarocchi che l’artista spagnolo utilizzerà per le Sessioni di futurologia.

Si possono ottenere notizie più approfondite sulle opere dell’artista nella sua pagina web ufficiale: http://www.pacocao.com